Certificato per istanza di vendita immobiliare

Il certificato ipotecario per istanza di vendita immobiliare è indispensabile nelle procedure esecutive immobiliari, decreti ingiuntivi, sequestri ed espropriazioni immobiliari (art. 567 del CPC). Il certificato contiene tutti gli atti, meccanizzati e cartacei, trascritti in Conservatoria dalle origini fino alla data di aggiornamento riferiti ad una unità immobiliare, terreno o fabbricato.

Compila il modulo con i campi necessari

Vuoi richiedere questo servizio?

Puoi ottenerlo in soli 3 passaggi:

  1. Accedi con le tue credenziali o registrati
  2. Ricarica il tuo Plafond a partire da € 10,00
  3. Richiedi il servizio
Id 174
timer
Tempo medio di consegna 30 gg. lavorativi

Certificato per istanza di vendita immobiliare € 313,50

**Tasse € 0,00

IVA (22%) € 68,97

TOTALE € 382,47

**Importo riferito a tasse, tributi e diritti

Descrizione

Il certificato per istanza di vendita immobiliare è un documento ufficiale con valore legale, rilasciato dalla Conservatoria dei Registri Immobiliari competente ed è finalizzato alla presentazione della documentazione prevista dal 2° comma dell'art. 567 del Codice di Procedura Civile - Legge 3 agosto 1998 n° 302 e successive modificazioni, per l'istanza di vendita nelle esecuzioni immobiliari. La documentazione, sulla base del disposto dell'art. 567, viene predisposta e certificata dal competente Ufficio di Pubblicità Immobiliare, ex Conservatoria dei Registri Immobiliari, presso la Agenzia delle Entrate.

Le attività svolte per il certificato per istanza di vendita immobiliare ai fini della certificazione delle proprietà immobiliari da sottoporre a pignoramento ed esecuzione sono:

  • accertamento patrimoniale in capo al debitore
  • visure ipotecarie ventennali
  • sviluppo delle formalità rilevate nel ventennio
  • visure storiche catastali

Il servizio, nel rispetto delle procedure esecutive e del disposto dell’art. 567, fornisce tutta la documentazione richiesta dalla normativa, consentendo allo stesso tempo di ottenere un risparmio notevole, in forza della gestione centralizzata di tutte le incombenze.

NOTE
* Nel costo del certificato per istanza di vendita immobiliare ex art. 567 CpC non sono comprese le tasse ipotecarie e i tributi catastali così come non sono comprese marche da bollo e diritti della Conservatoria.
* L'importo complessivo riferito alle spese integrative verrà comunicato dal servizio Assistenza Clienti e dovrà essere saldato prima della consegna del certificato.

Domande e Risposte

Perché richiedere i certificati Conservatoria ?

certificati ipotecari rilasciati dalla Conservatoria RR.II. sono indispensabili nelle procedure esecutive immobiliari. Presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale, occorre presentare il certificato ipotecario e catastale per istanza di vendita ex art. 567 del Codice di Procedura Civile.

Quali dati sono contenuti nei certificati Conservatoria ?

Nei certificati Conservatoria sono indicati tutti i trasferimenti di diritti reali che, nel corso dei venti (o trenta, quaranta ..) anni antecedenti, hanno riguardato la storia di un immobile. Pertanto, nei certificati Conservatoria, sono analizzati tutti i soggetti (persone fisiche e/o giuridiche) che sono intervenute negli atti di trasferimento (compravendita, donazione, successione, ..) dell’immobile, tutti gli atti notarile nei quali l’immobile è stato trascritto e tutte le ipoteche, vincoli, servitù o pregiudizievoli che hanno gravato e gravano sull’immobile.

Che validità hanno i certificati Conservatoria ?

certificati rilasciati dalla Conservatoria non hanno una durata della validità dal loro rilascio. Nel certificato viene pubblicata la data di aggiornamento delle ispezioni ipotecarie ma si può certo verificare che intervenga qualche iscrizione o trascrizione successivamente alla data di rilascio. Pertanto, si consiglia di richiedere sempre una visura ipotecaria in aggiornamento.

Come avviene la consegna dei certificati della Conservatoria ?

certificati Conservatoria vengono evasi come documenti informatici in formato pdf. I documenti vengono inviati via web entro i tempi di consegna indicati nella scheda di descrizione del servizio. In caso di difficoltà nella lettura dei file, il documento può essere inviato anche con altri software o con versioni precedenti o, in alternativa, via fax. È possibile richiedere l’invio dei certificati Conservatoria in originale anche con posta ordinaria, raccomandata o corriere espresso.

Qual è la differenza tra il certificato rilasciato dalla Conservatoria e il certificato notarile ?

I certificati rilasciati dagli Uffici di Pubblicità Immobiliare della Conservatoria contengono tutti gli atti notarili nei quali l’immobile in oggetto è stato censito nel corso dei venti anni antecedenti ma senza una relazione patrimoniale che illustri ed evidenzi nel dettaglio tutti i passaggi e lo stato giuridico attuale dell’immobile. Le certificazioni notarili per istanza di vendita sono, al contrario, rappresentate da una relazione redatta da esperti visuristi e certificata da un notaio, nella quale vengono evidenziati tutti i trasferimenti in modo chiaro e comprensibile, con evidenza di eventuali ipoteche e pregiudizievoli, cancellate o in essere.